Strangolapreti

Preparazione:
Tagliare il pane raffermo a dadini e metterlo in ammollo nel latte tiepido per circa tre ore. Lessare gli spinaci in poca acqua leggermente salata, dopodiché strizzarli e tritarli; far saltare gli spinaci in una padella con un po’ di burro e insaporirli con sale, pepe e noce moscata. In una terrina amalgamare con un mestolo di legno gli spinaci, la cipolla tritata finemente e rosolata nell'olio, il pane strizzato, le uova leggermente sbattute, metà della dose di Trentingrana, la farina e regolare di sale; l’impasto deve risultare morbido ma consistente, se necessario aggiungere del pangrattato a grana piuttosto fine. A questo punto realizzare gli Strangolapreti nella forma desiderata (a palla, a forma di cucchiaio, come piccolo gnocco, …) e lessarli in acqua bollente poco salata. Quando vengono a galla sono cotti; scolarli, metterli in un piatto e condire con burro, salvia e Trentingrana.